RIFERIMENTI NORMATIVI:

 

Adempimenti Strutture Sanitarie Private Accreditate in tema di Trasparenza (D. Lgs 33/2013)

In ottemperanza alla Delibera ANAC del 21.11.2018 pubblicata sul Supplemento Ordinario della G.U. del 21.12.2018 n. 296, la presente informativa “Amministrazione Trasparente” è stata oggetto di ultimo aggiornamento in data 14.01.2020

Per ulteriori informazioni a riguardo ci si può riferire alla normativa e ss.mm.ii. qui esposta:

https://www.normattiva.it/uri-res/N2Ls?urn:nir:stato:decreto.legislativo:2013-03-14;33

 

Legge Gelli 24/2017

In data 1 aprile 2017 è stata promulgata la L. n. 24/2017, nota come Gelli-Bianco, in tema di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità del personale sanitario.

Il legislatore ha voluto favorire la costruzione di organizzazioni sicure attraverso:

  1. L’implementazione di meccanismi volti a ridurre il verificarsi di eventi avversi (ossia eventi inattesi che comportano un danno al paziente, non intenzionale e indesiderabile) prevenibili;

  2. L’istituzione dei Centri regionali per la gestione del rischio sanitario e la sicurezza del paziente.  

Nell’ambito di tale contesto la legge prevede da parte delle strutture sanitarie:

  • Una relazione annuale (L.24/2017 art. 2 co.5) nella quale si rendono disponibili i dati relativi ai risarcimentierogati negli ultimi cinque anni, nell’ambito del monitoraggio della prevenzione e della gestione del rischio sanitario.

  • Presenza del Risk Management, ossia di un’adeguata funzione di monitoraggio, prevenzione e gestione del rischio sanitario (L. 208/2015 art. 1 co. 539), per l’esercizio dei compiti di promozione delle attività finalizzate alla messa in sicurezza dei percorsi sanitari, anche attraverso effettuazione di percorsi di audit o altre metodologie.

 

In relazione alle modifiche apportate dalla Legge 24/2017 invitiamo a riferirsi alla normativa:

https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2017/03/17/17G00041/sg